Logo ESSEDIQUADRO

Il servizio per la documentazione e l'orientamento sul software didattico e altre risorse digitali per l'apprendimento.
Realizzato dall'Istituto Tecnologie Didattiche del Consiglio Nazionale delle Ricerche, in collaborazione con MIUR e INDIRE.

Esperienza didattica

Luisa Dicitore - Stefania Ciavaglia

L'esperienza vuole dimostrare le potenzialità della Robotica educativa nella scuola dell’Infanzia e in particolare nei bambini con Bisogni Comunicativi Complessi.
Attraverso la robotica educativa i bambini hanno sperimentato sia la manipolazione, nel nostro caso della Bee Bot, sia la programmazione, interagendo in modo diretto con l’ambiente.

Il bambini sono stati sollecitati soprattutto a pensare e successivamente a comunicare il loro apprendimento con l’utilizzo di nuovi strumenti.
La robotica educativa sviluppata all’interno di un ambiente d’apprendimento metacognitivo può a nostro avviso rappresentare un nuovo strumento riabilitativo ed educativo per il potenziamento cognitivo, comunicativo, emotivo e relazionale.

La Robotica di cui si parla nasce dalle idee del costruzionismo di Papert, i cui concetti chiave sono Learning by doing (apprendere facendo) e object to think with (oggetto con cui pensare).

Grazie alla robotica educativa i bambini in modo divertente e pratico hanno ridotto lo scarto tra concreto ed astratto, favorendo al contempo abilità comunicative alternative al linguaggio esclusivamente verbale.
Questo ha permesso alle docenti di monitorare in tempo reale le variazioni comportamentali dei bambini.


Il lavoro svolto vuole dimostrare che la robotica educativa ha migliorato l’apprendimento, la motivazione, ha potenziato abilità pratiche, ha creato un ambiente di apprendimento stimolante; sul versante delle abilità cognitive ha rappresentato un valido strumento per il potenziamento di abilità visuo-spaziali, visuo-costruttive, memoria, attenzione, funzioni esecutive e soprattutto comunicative.

Dalle griglie di osservazione utilizzate appaiono evidenti gli esiti positivi sia sul funzionamento cognitivo che sul piano motivazionale e relazionale, soprattutto in quei un bambini con maggiori difficoltà.

 

L'esperienza è stata selezionata e presentata nel corso della giornata del 20/05/2017 "Giocare a pensare - Metodi e tecnologie per l'uso educativo e didattico dei robot" presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca

 
 

 

L'esperienza è stata selezionata e presentata nel corso della giornata del 20/05/2017 "Giocare a pensare - Metodi e tecnologie per l'uso educativo e didattico dei robot" presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca

immagine della Bicocca e titolo della giornata

 

Vai all'approfondimento completo