Logo ESSEDIQUADRO

Il servizio per la documentazione e l'orientamento sul software didattico e altre risorse digitali per l'apprendimento.
Realizzato dall'Istituto Tecnologie Didattiche del Consiglio Nazionale delle Ricerche, in collaborazione con MIUR e INDIRE.

Analisi di settore

CSD

Realizzare un giornale di classe o di scuola rientra ormai nella consuetudine della didattica della scuola di ogni ordine e grado. Il giornale nasce dalla voglia di comunicare degli studenti, dalla necessità di avere uno strumento rappresentativo che possa far conoscere il proprio pensiero agli altri, anche fuori dalle mura scolastiche. In quest'ottica il giornale scolastico diviene un elemento forte della comunicazione e un ambiente dove poter sperimentare vari tipi di scrittura. Scrivere su un giornale, sia pure il giornale scolastico non è la stessa cosa che svolgere un tema; diverse sono le fonti, diverse sono le tecniche, diverso è il linguaggio da usare. E' bene quindi favorire la realizzazione di diversificati percorsi di scrittura, tenendo presente che, nonostante le differenze di stile e di scrittura diversi secondo l'età e la tipologia di scuola, c'è una sostanziale convergenza per quanto riguarda gli obiettivi generali (la correttezza, la conoscenza, la criticità) e gli obiettivi didattici specifici. L'importanza di comprendere e di sperimentare il linguaggio giornalistico è attestata anche dal nuovo Esame di Stato che prevede tra le tipologie di prova anche l'articolo di giornale, assegnando a questo tipo di scrittura la stessa dignità del classico tema. Premesso che ciascun intervento didattico deve essere progettato sulla base di esigenze espresse dalle singole classi/scuole gli obiettivi e le indicazioni prese in considerazione qui di seguito, non sono specifiche per un solo livello scolare, ma possono essere utilizzate, con opportuni adattamenti ai tre ordini di scuole (elementare, media inferiore e media superiore).

Programmi utilizzati presenti in Essediquadro:

Scarica l'approfondimento