Logo ESSEDIQUADRO

Il servizio per la documentazione e l'orientamento sul software didattico e altre risorse digitali per l'apprendimento.
Realizzato dall'Istituto Tecnologie Didattiche del Consiglio Nazionale delle Ricerche, in collaborazione con MIUR e INDIRE.

Analisi di settore

Sabrina Panesi

 

Con il termine “funzioni esecutive” ci si riferisce ad un insieme di processi cognitivi necessari per affrontare in modo efficace tutte quelle situazioni in cui bisogna risolvere un compito nuovo, e di conseguenza non ci si può affidare a conoscenze pregresse o comportamenti automatizzati.

Nell’ambito della ricerca, sono stati condotti molti studi sulle funzioni esecutive, soprattutto con gli adulti, e sono state definite tre componenti principali: (1) inibizione, (2) flessibilità cognitiva; (3) aggiornamento in memoria di lavoro (Miyake et al. 2000).

L’inibizione è l’abilità di controllare le risposte automatiche predominanti, che possono interferire con il comportamento da mettere in atto per superare un compito. Questa abilità permette dunque di inibire le distrazioni irrilevanti per il compito da svolgere, di controllare le risposte impulsive, ecc.

Un esempio di evento in cui mettiamo in atto la capacità di inibizione è quando ci troviamo per strada e dobbiamo fermarci vedendo il semaforo rosso.

La flessibilità cognitiva è l’abilità di cambiare il focus dell’attenzione da un compito ad un altro o da un set mentale ad un altro.

Questa abilità ci permette di cambiare il nostro modo di agire o pensare in base a ciò che ci viene richiesto dall’ambiente esterno.

L’aggiornamento in memoria di lavoro è l’abilità che permette di aggiornare le informazioni in memoria di lavoro per risolvere un compito. La memoria di lavoro può essere definita come un insieme di meccanismi capaci di conservare una piccola quantità di informazioni in uno stato di attivazione durante l’esecuzione di compiti cognitivi.

Le funzioni esecutive e la memoria di lavoro sono importanti in tutto il ciclo di vita ma in età prescolare si possono osservare i maggiori cambiamenti nello sviluppo di tali capacità.

Pertanto, in questo approfondimento verranno presentate alcune app utili per promuovere lo sviluppo delle funzioni esecutive in età prescolare, fornendo per ogni attività una descrizione dettagliata indicando l’obbiettivo da raggiungere e le competenze cognitive coinvolte durante l’esecuzione.

 

Scarica l'approfondimento